Implantologia per i casi di grave atrofia ossea: l’impianto sottoperiosteo AMSJI

Implantologia per i casi di grave atrofia ossea: l’impianto sottoperiosteo AMSJI
La perdita di un dente o traumi di altro genere possono portare a problemi ossei. L’osso mascellare che in precedenza sosteneva i denti perduti inizia ad assottigliarsi e viene progressivamente riassorbito, fino ad arrivare a situazioni di atrofia estrema. Sostituire i denti mancanti è importante proprio per questo motivo, oltre che per il recupero delle funzioni estetiche, masticatorie e fonatorie della bocca.

L’utilizzo della tecnica sottoperiostea – spiega il dott. Marco Rinaldi, chirurgo orale e specialista in Odontostomatologia presso la Dental Unit di Clinica Privata Villalba di Bologna – rappresenta una valida soluzione in pazienti che necessitano di riabilitazioni parziali o totali in situazioni di atrofia ossea estrema, ovvero quando la cresta ossea non è più sufficiente per procedere all’inserimento dei classici impianti osteointegrati. In questi casi, le alternative per i pazienti risultano quindi essere o rigenerazioni ossee importanti, con tempi di guarigione molto lunghi, o gli impianti zigomatici, o in fine appunto gli impianti sottoperiostei.

Un impianto sottoperiosteo, o iuxtaosseo, è dispositivo protesico utilizzato allo scopo di ripristinare la corretta masticazione, occlusione ed estetica di quei pazienti che hanno perso tutti i denti oppure solo alcuni di essi. Questi impianti hanno come principale caratteristica quella di non dover essere inseriti nell'osso, bensì vengono appoggiati ad esso appena sotto il periostio, la membrana di tessuto connettivo che circonda e riveste le ossa. Per tale motivo questa tecnica implantologica è estremamente meno invasiva. Inoltre, a differenza dell’impianto zigomatico che ha bisogno dell’osso dello zigomo per ancorarsi, questo impianto può essere installato anche sulla mandibola e dà la possibilità di riabilitare anche le arcate inferiori di pazienti affetti da atrofia ossea, anche severa, a livello della mandibola.

Alla Dental Unit di Clinica Privata Villalba utilizziamo la metodica AMSJI (Addively Manufactured Subperiosteal Jaw Implant), un impianto sottoperiosteo completamente personalizzato sulle esigenze del paziente e realizzato con tecniche e materiali innovativi. Questo approccio rappresenta una soluzione totalmente alternativa agli impianti di zigomatici o alle grandi ricostruzioni con innesti ossei, ed evita i problemi relativi alle tecniche più invasive. L’impianto si fissa ai pilastri medio-facciali e nell’osso zigomatico, queste aree sono stabili senza riassorbimento osseo significativo e, dopo due-tre mesi, la protesi provvisoria può essere sostituita con quella definitiva e il paziente può riacquisire fin da subito la normale funzione masticatoria.

Il paziente – continua il dott. Rinaldi – viene sottoposto ad approfonditi esami diagnostici come l’ortopantomografia e la TC Dental Scan per verificare la struttura ossea presente e le condizioni del seno mascellare. Una volta accertate le condizioni di partenza, partendo dalla TC e dal modello tridimensionale del mascellare viene costruita una struttura personalizzata con tecnica CAD-CAM, da ancorare all’osso mascellare con viti da osteosintesi. La struttura viene realizzata in titanio utilizzando tecniche ingegneristiche come l’analisi di modelli finiti, l’ottimizzazione topologica per spazio di progettazione, per carichi e condizioni limite, e vengono simulate le forze di masticazione per 15 anni. L’AMSJI è costituito da due ali che sono fissate con viti da osteosintesi a parti stabili del cranio, sottoposte cioè a scarso riassorbimento osseo. Alle ali viene fissata poi una prima barra in titanio e a questa la prima protesi provvisoria lo stesso giorno dell’intervento. Dopo circa due mesi si potrà sostituire la protesi provvisoria con quella definitiva. In questo caso quindi non è più l’osso del paziente che deve adattarsi agli impianti ma è l’impianto stesso che viene costruito per il paziente: è una protesi unica, esclusiva.

Alla Dental Unit di Clinica Privata Villalba i pazienti hanno a disposizione attrezzatissime sale operatorie contraddistinte da elevati standard di qualità e possono contare sulla collaborazione multidisciplinare di altri specialisti della struttura, per un percorso di diagnosi e cura altamente personalizzato. In aggiunta, ogni tipo di lavoro chirurgico è realizzato con il supporto di un medico specialista in anestesiologia e rianimazione, che si occupa esclusivamente dello stato di salute generale del paziente e ne monitora costantemente tutti i parametri vitali. I metodi di sedazione farmacologica e anestesia generale "No Panic” consentono di trattare senza stress i pazienti odontofobici, limitando il più possibile la percezione e il ricordo di sensazioni sgradevoli o dolorose.
 

Per informazioni e prenotazioni compila il form oppure telefona al numero 051.6443490.
Vedi tutte le prestazioni della Dental Unit di Clinica Privata Villalba > vai alla sezione dedicata.
 


Condividi

Trova una sede Prenota una visita Chiedi informazioni